Info +39 333 89 89 235

Dott.ssa Maria Grazia Bongiorni

Una vita per il CUORE e le ARITMIE

La dott.ssa Maria Grazia Bongiorni è persona di riferimento a livello nazionale e internazionale per ablazioni di aritmie e rimozione transvenosa di elettrocateteri.
Già Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Cardiologia Ospedaliera Universitaria Pisana, si occupa di ricerca e didattica, di stimolazione e defibrillazione cardiaca, elettrofisiologia e ablazione di aritmie.
Autrice di oltre 400 pubblicazioni, ha organizzato e presieduto a livello nazionale ed internazionale, molti Congressi e Workshops  in ambito aritmologico.

 

XXX
XXX

Aenean tellus metus, bibendum sed, posuere ac, mattis non, nunc. Pellentesque commodo eros a enim. Ut varius tincidunt libero. Maecenas nec odio et ante tincidunt tempus. Etiam sit amet orci eget eros faucibus tincidunt.

Vivamus aliquet elit ac nisl. Vestibulum eu odio. Quisque id mi. Nullam cursus lacinia erat. Ut a nisl id ante tempus hendrerit.

Morbi nec metus. Nunc nonummy metus. Praesent porttitor, nulla vitae posuere iaculis, arcu nisl dignissim dolor, a pretium mi sem ut ipsum. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Phasellus ullamcorper ipsum rutrum nunc.

Grazia-che-appende-quadro-e1647525116654 copy
Foto-Giani2-misura corretta

DIAMO COLORE AL
RITMO DEL CUORE

“Mi piaceva l’idea di realizzare qualcosa di bello facendo incontrare il timore di un paziente in ricovero al sentimento di empatia di chi realizza un’opera per alleviare o anche solo accompagnare chi deve affrontare un problema di salute.

Durante una conferenza organizzata da Lions Club San Miniato, dove fui invitata per illustrare “I capricci del cuore”, espressi quanto mi dispiacesse vedere spoglie le pareti del Polo di Cardiologia Aritmologica. Il mio desiderio di abbellire quelle pareti fu accolto con  grande entusiasmo da Maurizio Giani (allora Presidente del Club) che ebbe l’idea di organizzare un Concorso a premi con SCART su scala nazionale che realizzi opere da appendere che rispecchino il tema del Cuore e dei suoi capricci, utilizzando materiale di scarto. L’idea mi piacque subito. In questo modo era possibile realizzare qualcosa di bello che avrebbe unito chi è dentro e chi è fuori dell’ospedale. Inoltre l’idea che questo concorso fosse portato avanti da SCART®, il progetto artistico e di comunicazione di Waste Recycling, arricchiva di ulteriore significato tutta l’iniziativa: la sostenibilità necessaria per la salute dell’ambiente è infatti presupposto e corollario della salute dell’uomo.

È stato poi un grande piacere e un onore scoprire che anche la più antica Accademia d’arte al mondo, l’Accademia di Belle Arti di Firenze, ha voluto sostenere quest’iniziativa attraverso il coinvolgimento di alcuni docenti /Angela Nocentini ed Edoardo Malagigi) e del suo Direttore Eugenio Cecioni e del suo Presidente Luciano Modica: tutti uniti in una ricerca del bello non stereotipato, ma forte e ricco di senso che andasse a selezionare le opere più interessanti da appendere nel nostro reparto. È stata una sorpresa rendermi conto che erano alla Waste Recycling, che ha gestito tutte le fasi dell’iniziativa, oltre 330 lavori.
Da tutta Italia e dalla Francia sono arrivate opere incredibilmente differenti e coinvolgenti: una grande azione di solidarietà che ha visto coinvolte associazioni di volontariato, Onlus, scuole, ragazzi, architetti, artisti, designer e numerosi studenti della LABA e dell’Accademia di Belle arti di Firenze.

L’aspetto più importante e interessante di tutta questa iniziativa resta la volontà di coinvolgere tante persone e tante realtà per un fine solidale.

Non mi resta che ringraziare di cuore, anche a nome dei miei collaboratori e dei pazienti presenti e futuri, tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo progetto, non da ultimo l’ arch. Alberto Bartalini che ha voluto curare tutto l’allestimento in ospedale, conferendo quel tocco necessario per concludere al meglio tutta l’iniziativa.”

(Maria Grazia Bongiorni, 2015)

CONTATTI

LINK